Ritratto di Annamaria Testa

Saggi e narrativa

La trama lucente

(Nuova edizione aggiornata, Garzanti, 2023)

In modo limpido e amichevole, l’autrice delinea origini, ambiti e forme del fenomeno che chiamiamo “creatività” e ne offre una visione d’insieme affascinante e documentata. Lo fa intrecciando teorie ed evidenze scientifiche, storie di vita, esempi concreti, dati, e costruendo un solido percorso che va dalla filosofia alla psicologia, alle neuroscienze, all’economia, all’intelligenza artificiale.
La trama lucente, con Annamaria Testa – Podcast, Hacking Creativity
Vieni avanti creativo – Rai3 Quantestorie

Copertina del libro le vie del senso con illustrazione di persone che si tuffano in un cratere vuoto
Le vie del senso

(Edizione ampliata, Garzanti, 2021)

Ogni testo può voler dire qualcosa di meno, o di più, o di diverso da quel che sembra. E il senso delle parole non è mai univoco, ma può modificarsi radicalmente in base ai modi e ai contesti in cui le parole si esprimono. Le vie del senso lo dimostra attraverso molte immagini e una brillante serie di esempi, dalle infografiche ai quotidiani, ai marchi, ai format televisivi, ai social media. 

Copertina libro Il coltellino svizzero
Il coltellino svizzero

(Garzanti, 2020)

Quali meccanismi determinano la nostra percezione, le decisioni, i comportamenti? Come ragioniamo e comunichiamo? Perché l’attenzione è cruciale e la curiosità è virtuosa? Come affrontare l’eccesso di informazione? Perché nascono i conflitti? Che significa pensare a lungo termine? Un viaggio nella contemporaneità in una sequenza di brevi, densi articoli, utili come… un coltellino svizzero.

Copertina libro Minuti scritti con penna e orologio stilizzati
Minuti scritti​

(Rizzoli, 2013)

Usato come traccia o fonte di suggestioni anche da molti insegnanti, questo libro parla di scrittura creativa ma non è esattamente un manuale. È utile per scrivere bene ragionando meglio, in modo più affilato, ed esercitando la capacità di osservare e di inventare per raccontare. Tutto in dodici piccole e folgoranti sfide di scrittura e di pensiero veloce, corredate da commenti ed esempi.

Ognuno di noi è una macchina da scrivere – Il blog del Mestiere di scrivere
Scriviamo con la testa – Internazionale

Copertina libro La trama lucente di annamaria testa
La trama lucente​

(Rizzoli, 2010) 

È un viaggio teorico-pratico negli universi della creatività. Per laicizzare un concetto troppo spesso imprigionato in fumisterie (la mistica del genio), ma anche per restituirgli un po’ di rigore laddove lo si trovi banalizzato a scapigliatura frou frou (Marco Cicala su Il Venerdì). Dati, fatti, racconti (e un’enorme bibliografia) fanno chiarezza su un tema tanto complesso quanto affascinante e vitale. Una nuova edizione è in uscita con Garzanti (settembre-ottobre 2023)

Annamaria Testa e la creatività – La Repubblica
Creatività – Il Venerdì
Creativi non si nasce – La Gazzetta del Mezzogiorno
Una trama lucente fatta di mille trame – Il blog del Mestiere di scrivere
La trama lucente – Disambiguando

Copertina libro la creatività a più voci con illustrata una piramide umana che regge una grande lampadina.
La creatività a più voci​

(Laterza, 2005)

Annamaria Testa coordina una riflessione corale sui temi della creatività, al di là dei luoghi comuni, orchestrando le visioni del filosofo Remo Bodei, del neurobiologo Semir Zeki, del linguista Tullio De Mauro, del direttore del Nobel Museum Svante Lindquist, dello storico Paolo Prodi, dello psicologo Alberto Oliverio, del pedagogista Benedetto Vertecchi, del semiologo Omar Calabrese e di molti altri.

Far sorridere la principessa – L’Indice dei libri del mese
La creatività a più voci, pensiero non convenzionale – Il Corriere del Mezzogiorno
La creatività in Testa – Cosmotaxi
Nel pianeta delle scimmie creative – Punto com

Copertina libro Le vie del senso, con uomo che mostra cartello con su scritto "bella giornata oggi"
Le vie del senso​

(Carocci 2004)

Dall’introduzione di Tullio De Mauro: Questo nuovo libro di Annamaria Testa, Le vie del senso, è scritto nella sua maniera sorridente e pensosa, coinvolgente e semplice: semplice, cioè in realtà assai attenta e sorvegliata, come sa chi ha tentato almeno qualche volta di parlare con semplicità di questioni in sé complicate… è un libro ricco di esempi concreti e di riflessioni acute e pertinenti.

Copertina libro la Pubblicità con la foto di due peperoncini rossi che sembrano labbra
La pubblicità​

(Il Mulino, 2003 – 2007)

Come funziona la comunicazione persuasiva. Che differenza c’è tra propaganda e pubblicità, e quando è nata la pubblicità come la intendiamo oggi. Perché l’avvento del web rivoluziona il mercato dei media. Perché le emozioni sono orientano le decisioni di acquisto.  Quali sono i ruoli e gli attori principali della pubblicità.
Tutto questo e  molto altro, raccontato in modo sintetico e chiaro.

Copertina libro Farsi Capire con due animali stilizzati che discutono tra loro
Farsi capire​

(Rizzoli 2000)

Per comunicare in modo efficace, interessante e persuasivo, per argomentare meglio, per parlare e scrivere in modo appropriato bisogna conoscere i meccanismi che governano il linguaggio, la comunicazione, l’interazione tra persone. Questo libro, nato da un corso universitario, ne parla in modo amichevole, senza troppi tecnicismi, ma anche senza proporre improbabili scorciatoie.

Undicesimo, parla come mangi – Il Corriere della Sera
Per farsi capire bisogna ascoltare gli altri – La Gazzetta del Mezzogiorno
“Farsi capire”, cioè esistere – Il Gazzettino
Farsi capire, otto anni dopo – Il blog del Mestiere di scrivere

Copertina libro leggere e amare di annamaria testa con illustrazione di donna
Leggere e amare​

(Feltrinelli, 1993)

Ventuno ritratti femminili, tra ambiguità, leggerezza e ironia, divisi in sezioni che alternano realismo domestico e quotidiano e universi alternativi, tipici della letteratura di genere, dal fantasy alla fantascienza. Già con il titolo, che evoca lettura e leggerezza, amarezza e amore, scatta un primo cortocircuito. Altri ne seguiranno, tra ragione, emozioni, caso, nostalgia, incanto…

Copertina Libro la parola immaginata con tessere di scarabeo che compongono la parola copywriter
La parola immaginata​​

(Pratiche 1988, Il Saggiatore 2014)

È una guida all’uso della parola pubblicitaria (che sempre si confronta con le immagini), è il racconto di un mestiere le cui basi restano immutate anche ai tempi dei social media, ed è una garbata autobiografia professionale. Pubblicato nel 1988, aggiornato nel 2000, ristampato moltissime volte e distribuito ancora oggi, La parola immaginata è ormai un piccolo classico.

I racconti

  • In C’era una volta – I manager raccontano, ed. Olivares, Milano I990: Il giovane Brand e la principessa T’ar-Get, un apologo sulla comunicazione
  • Ne Il Manifesto-estate, 1999: Bacio
  • Ne Il Manifesto-estate, 1999: Occhiali da sole
  • In Abbecedario, Franco Panini editore, Modena 2002: Come nacque la lettera “T”
  • In Sguardi nel mondo, ed. Nicolodi, Rovereto 2004: Storia del principe perfetto
  • In Cuori di Pietra, Racconti di donne sul disamore, Oscar Mondadori, Milano 2007: Sola andata
  • In Luna, Class Editori, 1.03.2008: Rosso Hu
  • In Vogue Accessory, ed. Condé Nast, marzo 2008: Butterfly effect
  • In Facce di Bronzo, Oscar Mondadori, Milano 2008: Nessuna promessa